Sala Stampa

“Sulla giusta strada”: Grassadonia nel post-gara

banner

Al termine dei Sedicesimi della Coppa Italia di C contro il rimaneggiato Monopoli, mister Grassadonia si dichiara moderatamente soddisfatto per i progressi dimostrati dalla sua squadra specie nella seconda frazione di gioco: “Avrei preferito lavorare una settimana intera, senza intermezzo di coppa ma teniamo anche a questa competizione e la gara di oggi è servita per testare la condizione di chi finora ha giocato meno e che oggi ha fatto bene”. 

“Ad ogni modo – tornando alla gara –  questa vittoria è importante perché ci consente di trovare continuità e compattezza sicuramente diverse dalle prime due partite della mia gestione – con Bari e Rende – ma ora guardiamo avanti con umiltà e senza fare proclami, consapevoli che di lavoro da fare ce n’è ancora tanto e che il tempo – per scalare la classifica – stringe”.

Sulla gestione del gruppo e sull’esclusione anche in questa partita – come in campionato con l’Avellino – di Adamonis e Calì per motivi disciplinari il tecnico non si nasconde: “Fa parte del passato ma dispiace che la vicenda sia venuta fuori. Significa che dobbiamo ancora crescere tanto”. Sul punto, prosegue poi con un messaggio a chi di competenza: “Io alleno e non gestisco”.

Conclude con un passaggio sull’infermeria fino ad oggi alquanto affollata: “Preferirei scegliere a ranghi completi. In settimana alcuni infortunati – quali ad esempio Celiento e Bianchimano –saranno recuperati, mentre Urso – oggi convocato per fare minutaggiodeve rientrare nel peso forma”.

Gregorio Buccolieri 

Related posts

“Ora è finita l’era Auteri, dobbiamo guardare avanti”: Statella ai microfoni

admin

[VIDEO] Auteri: “Sentenza ingiusta”

admin

Prima trasferta pugliese per l’US, Auteri: “Lucidità e consapevolezza”

admin