Probabile formazione

Picerno al “Ceravolo”: tandem Fisch-Bianchimano

banner

Giallorossi: non ci siamo. Dopo un breve picco dopo l’esonero di Mister Auteri a cui è subentrato Grassadonia, le aquile non volano più, anzi peggiorano. I risultati scarseggiano e, quel che è peggio, le prestazioni sono da dimenticare.

Se analizziamo poi, le ultime partite in quel di Pagani e Vibo, ci troviamo davanti un Catanzaro diverso da come si presentava a inizio stagione. Questo calo, se così possiamo chiamarlo, si può attribuire a più cose, dagli infortuni alle variazioni tattiche, ai problemi di personalità. Problemi che si estendono a Kanoute e Nicastro, apparsi completamente fuori fase.

All’alba di questa giornata che vedrà la sfida contro il Picerno: fondamentale dare un segno di ripresa e cercare di accorciare le distanze col sesto posto. Si tornerà al 3-5-2 con ogni probabilità e Grassadonia potrà contare anche su Casoli e Favalli che hanno recuperato, mentre gli squalificati De Risio e Nicastro guarderanno il match dalla tribuna, insieme a Celiento e Pinna ai box, a cui si aggiunge Urso.

Così, davanti a Di Gennaro, il terzetto difensivo dovrebbe essere composto da Signorini, Martinelli e Riggio. Statella e Favalli esterni, con Maita nuovamente al suo posto, insieme a Tascone e uno tra Di Livio e Casoli, col figlio d’arte in vantaggio. Attacco affidato a Fischnaller e Bianchimano, titolare dopo molto tempo.

Dora Dardano

Related posts

Tra poco Matera-Catanzaro: tandem di “ex”?

Cosimo Simonetta

Giallorossi in campo, ritorno al 3-4-3

Cosimo Simonetta

Match day per l’US: l’undici che affronterà il Bisceglie

Cosimo Simonetta