Si è giocato ieri il recupero della 20^ giornata di campionato della serie C non disputata per lo sciopero prima della sosta natalizia. Due gli aspetti che emergono: la flessione della Reggina, al primo capitombolo in casa e la nuova (ennesima) sconfitta del Catanzaro, con Grassadonia ad un passo dall’esonero.

Scivolone in casa della Reggina, quindi, che dalla Virtus Francavilla in rimonta al gol di Denis (11′), si fa infilare ben due gol in rete al “Granillo”. Merito dell’ex giallorosso Risolo e Di Cosmo che frenano la capolista a favore del Bari che resta in scia e batte la Sicula Leonzio con un gol di Simeri. Siciliani che ospiteranno il Catanzaro, lunedì pomeriggio.
A parità di punti col Bari la Ternana che non fatica a battere il Rieti e addirittura cala il tris con Vantaggiato, Partipilo e Damian in pieno recupero.
A Vibo Valentia il Monopoli con Hadziosmanovic condanna i calabresi alla seconda sconfitta consecutiva al “Luigi Razza”.
Finisce in parità  tra Potenza e Casertana: si registra l’espulsione di Zito per i campani che non ha però smosso gli equilibri del match che termina senza reti.
Il Teramo batte il Catanzaro che conferma di non essere sostanzialmente mai uscito dalla crisi di risultati con prestazioni scialbe: è ora di un cambiamento, contestuale al viavai in sede di mercato.
Al “Massimino” arriva invece l’Avellino che torna a casa a bocca asciutta. Gli etnei infatti guadagnano i tre punti con ben tre gol (Curiale, Sarno) di cui l’ultimo su rigore (Sarno) che ha penalizzato i biancoverdi con l’espulsione di Parisi. La squadra di Capuano resta a 27 punti, appena fuori la zona calda del fondo classifica.
Termina senza reti e con quattro cartellini gialli per parte Paganese-Viterbese: invariata la classifica che vede entrambe le squadre a 29 punti.
Grinta e voglia di risalire la china per il Picerno che batte la Cavese in casa. Zaffagnini segna al 26′, la Cavese risponde con la rete di Russotto  dopodichè Pitarresi e Santaniello travolgono gli ospiti. Il Picerno si stacca così di ben sei punti dal Bisceglie che nonostante abbia sconfitto il Rende, rimane in zona retrocessione a tre punti dai calabresi.
Dora Dardano

Related posts

“E’ successo in…” – 28^ giornata

admin

“E’ successo in…” – 22^ giornata

admin

E’ successo in… 14^ giornata

admin