Continua la marcia della Sicula Leonzio, che batte in trasferta il Bisceglie e lo aggancia a 19 punti. Se per i siciliani l’ultimo posto sembra un lontano ricordo, per il Rieti è ormai una cruda certezza: termina infatti con la vittoria della Paganese al “Marcello Torre”.

Destino intrecciato quello di Paganese e Virtus Francavilla che restano entrambi a quota 34 con i biancazzurri che battono la Ternana nella fortezza del “Liberati”: agli umbri ormai distanti dalla vetta conviene familiarizzare con l’idea dei playoff.
Se la missione del Catania era quella di bloccare il cammino della Reggina gli etnei posso ritenersi relativamente soddisfatti: termina senza reti e con una espulsione a testa al “Massimino”.
Ne approfitta il Bari che battendo il Picerno 3-0 grazie alle reti di Laribi, Antenucci e Scovone accorcia a sei le lunghezze con gli amaranto, fra pochi giorni al “Ceravolo”:
Non spreca l’occasione nemmeno il Monopoli che nell’anticipo del sabato battendo il Teramo scavalca in classifica la Ternana guadagnando il terzo posto a quota 51. Sconfitta che costa la panchina al mister Tedino.
Pareggio a sorpresa tra Potenza e Rende: i calabresi sono i primi ad andare in vantaggio. Si fanno rimontare e superare ma la chiudono al 93’ con rete di Saveljevs.
Rallenta il Catanzaro che al “Ceravolo” ottiene un pareggio Casertana giusto per quanto visto in campo, mentre la Vibonese ritrova la via della vittoria contro la Viterbese. Complici l’espulsione del gialloblù Baschirotto è un rigore che Bubas realizza.
Reti bianche e nulla di fatto tra Avellino e Cavese. Gli aquilotti affronteranno al prossimo turno il Bari, mentre agli irpini toccherà il Rende.
Dora Dardano

Related posts

“E’ successo in…” – 21^ Giornata

admin

“E’ successo in…” – 5^ giornata

admin

“E’ successo in…” – 36^ giornata

Cosimo Simonetta