Partite Primo Piano

Poker giallorosso sulla Viterbese: finisce 4-0 al Ceravolo

banner

Grande esordio casalingo dei giallorossi nell’Auteri-ter che dominano una volenterosa Viterbese battendola con un sonoro 4-0. Doppietta di uno scatenato Tulli (un gol per tempo) e nel finale tocca prima a Bianchimano e poi a Celiento chiudere la gara. Prova di personalità e sostanza per i giallorossi che proseguono nella rincorsa di un piazzamento di prestigio nei play off grazie ai nuovi innesti che hanno dato tanta qualità alla squadra.

Il ritorno di Auteri ha il merito di riportare grande entusiasmo nel pubblico di casa, sono infatti oltre 5 mila i tifosi sugli spalti pronti ad incitare le Aquile per questa importante seconda fase di campionato. Il mister schiera un 3-4-3 con novità tra i protagonisti: Bleve in porta; Celiento, Atanasov e Martinelli in difesa; Casoli, Corapi, De Risio e Contessa a centrocampo; Kanoute, Tulli e l’attesissimo Di Piazza bocche di fuoco. Primi venti minuti con la Viterbese molto attenta e ordinata che pressa alta per mettere in difficoltà il gioco dei giallorossi e ci riesce bene, in ogni caso ritmo non elevato, poche opportunità e nessuna azione pericolosa da segnalare. Il Catanzaro per il momento fatica a costruire nonostante il vento a favore, Kanoute è ben controllato da Negro. Molti errori sulla fascia destra dei giallorossi che sembrano accusare difficoltà nel controllo del pallone. Alla prima vera occasione Catanzaro in vantaggio: tiro da fuori area di Celiento ribattuto sui piedi di Tulli che appena dentro l’area di rigore ha la freddezza di controllare il pallone col sinistro e superare con un preciso destro l’incolpevole Pini. Al 24′ Catanzaro 1 Viterbese 0. Aquile ora in pressing sembrano essersi sbloccate anche mentalmente, godono di maggiori spazi e al 28′ è Casoli a procurarsi un calcio d’angolo dopo una buona iniziativa sulla destra di Di Piazza. Ancora Casoli al 37′ prova un gran tiro dalla distanza che finisce di poco alto sopra l’incrocio. Subito dopo un’altra occasione pericolosa la crea Contessa incontenibile sulla sinistra, Markic salva in extremis prima che la palla finisca sui piedi di Di Piazza.

Buon primo tempo per i giallorossi che chiudono in vantaggio per 1-0 su un terreno scivoloso, nel complesso non sono tante le azioni pericolose ma cinicamente Tulli alla prima vera occasione non ha  sbagliato.

Riparte la gara, nessun cambio tra i protagonisti. Subito Viterbese pericolosa, conclusione di Simonelli, destro alto sopra la traversa da buona posizione. Ma la vera occasione capita al 48′ sui piedi di Kanoute che prende il tempo al diretto avversario e si presenta solo davanti a Pini ma spreca incredibilmente spedendo il pallone fuori. Subito dopo altro errore del senegalese che cincischia a centrocampo senza servire in profondità Di piazza partito col tempo giusto e che giustamente non la prende bene. In due minuti il Catanzaro poteva servire il colpo del ko ma l’attaccante giallorosso spreca tutto. Nota statistica il primo giallo della gara se lo becca Zanoli che ferma fallosamente un contropiede di Di Piazza. Catanzaro ancora vicino al raddoppio con l’ex Atasanov che di testa devia una punizione di Corapi, palla di poco fuori. Viterbese ancora incredibilmente in partita, guadagna un paio di calci d’angolo senza esito. Ma ci pensa di nuovo Tulli a ipotecare la vittoria andando a siglare il raddoppio: assist di Corapi , stop di petto per niente facile in area di rigore dell’attaccante giallorosso che col destro scaglia di nuovo il pallone alle spalle di Pini. Al 62′ il risultato è 2-0 per il Catanzaro, sicuramente meritato per quanto prodotto dai ragazzi di Auteri nella ripresa. Buono anche l’assetto difensivo delle Aquile che con Atanasov ha acquistato personalità e sicurezza. Al 76′ è il momento dell’esordio di Carlini che entra al posto dell’autore della doppietta Tulli, esce anche Di Piazza al suo posto Bianchimano: applausi per i due attaccanti giallorossi sostituiti. Brivido per Bleve all’81’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo con la palla deviata di testa che termina sull’esterno della rete. E all’83’ Bianchimano appena entrato porta i giallorossi sul 3-0 approfittando di un erroraccio in disimpegno di De Giorgi. Ma non è tutto perché è la volta anche di Celiento bucare allo scadere della partita per la quarta volta la porta della Viterbese, conclusione di testa su un’ennesima punizione calciata magistralmente da Corapi. Molto bravo nell’occasione Carlini a procurarsela. 

Dopo 3 minuti di recupero termina 4-0 la gara che vede il Catanzaro trionfare al Ceravolo sulla Viterbese.

Danilo Ciancio

Related posts

Lega Pro, ora è ufficiale: rinviato a data da destinarsi il Derby dello Stretto

admin

Nota della Redazione

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Savoia

admin