Pagelle Primo Piano

Ripresa tutto cuore, Kanoute finalmente decisivo – Le Pagelle

banner

Bleve 6

Costretto a subire gol dopo appena 24 secondi, bravo a non perdere la bussola. Per quanto non debba esibirsi in parate strepitose infonde con i suoi interventi tranquillità ai compagni

 

Martinelli 6

Alterna salvataggi a qualche incertezza di troppo come nella giocata di Laribi che nel primo tempo gli fa perdere l’orientamento. Si propone spesso in attacco dove si fa notare con un potente tiro dalla distanza che Frattali blocca a terra

Atanasov 6

Nonostante i centimetri di differenza con Simeri, si fa anticipare di testa dall’esperto attaccante barese nell’azione che porta al gol di Antenucci, sul quale tra l’altro fatica non poco nel primo tempo a trovare le misure. Nella ripresa ritorna padrone dell’area giallorossa

Riggio 4,5

Erroraccio che poteva costare caro. Per quanto in avvio di gara e quindi a freddo, è impensabile mettere tanta superficialità in un intervento così banale. Giusta la sostituzione a fine primo tempo

Celiento 6

Meglio nella ripresa nel suo solito ruolo di esterno difensivo dove non teme rivali. Qualche dubbio nella posizione a centrocampo dove fatica a trovare i tempi giusti negli inserimenti

Iuliano 6

Primo tempo mediocre, rientra però in campo con l’approccio giusto facendosi apprezzare subito con una splendida verticalizzazione che mette Bianchimano davanti a Frattali

De Risio 6

Timido rispetto ai consueti standard, regge comunque l’urto del forte centrocampo barese contro il quale lotta con la sua solita veemenza

Contessa 6,5

Cede qualcosa in fase di copertura, ma al di là dell’azione che porta al pareggio del Catanzaro, nella ripresa è una spina nel fianco sinistro del Bari e con Carlini si intende alla perfezione

Di Piazza 5

Rischia di diventare l’oggetto misterioso di questo brillante mercato di gennaio dei giallorossi: mai una sponda né una conclusione degna del suo nome, rimane giustamente negli spogliatoi all’intervallo

Tulli 5,5

Non sta bene e si vede nel numero di errori che commette nei passaggi, non da lui. Ora avrà il tempo per riprendersi per bene, il Catanzaro ha bisogno dei suoi gol

Kanoute 7

Finalmente ritorna decisivo: ottimi spunti, in chiusura di primo tempo va anche vicino alla marcatura ma la conclusione è fuori misura. Si rifà ad inizio ripresa con una rete che può servirgli a riacquistare la fiducia in se stesso che ultimamente sembrava aver perso

Bianchimano 6

Meglio sicuramente rispetto a Di Piazza, dà fisico e profondità ad un attacco apparso quanto mai sterile nel primo tempo. L’errore in avvio di ripresa davanti a Frattali, fotografa la differenza tra questo Catanzaro e il Bari di Antenucci

Carlini 6,5

Ottimo approccio alla gara, insieme a Contessa presidiano la fascia sinistra rendendosi pericolosi in più occasioni: non a caso da una loro sovrapposizione nasce il gol del pareggio

Statella 6

Molto meglio rispetto alle precedenti apparizioni: arriva con maggiore facilità sul fondo e procura qualche grattacapo in più alla difesa dei galletti

Giannone 5,5

Ci si attenderebbe sempre il guizzo da uno come lui. Fa il suo, senza infamia, senza lode. Auteri lo richiama spesso dalla panchina

Urso S.V.

Mister Gaetano Auteri 6

Si trovava di fronte la seconda della classe, a detta degli esperti forse la squadra più attrezzata per il salto di categoria: partita dai due volti che non dà l’esatta percezione dei meriti di questo Catanzaro che sembra non voler tener conto delle caratteristiche degli avversari. La stima è tanta per il mister, ma è evidente che per lui la possibilità di lavorare da luglio con i ragazzi è cosa diversa dal trovarsi una squadra assemblata a gennaio e con un gruppo – per quanto di valore – da amalgamare in fretta: sembra faticare e non poco nell’imporre il suo credo calcistico fatto di intensità e tanto movimento, la squadra sembra infatti molto lontana da tutto ciò. Speriamo che il forzato stop risulti in qualche modo utile al suo lavoro di recupero

 

Danilo Ciancio

Related posts

SI GIOCA CONTRO… Il Matera

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Martina Franca

admin

Aquile, oggi il punto di Donnarumma

admin