Eventi Il Punto Primo Piano

Dal Consiglio Federale: si gioca dalla A alla C, chiusura entro il 20 agosto

banner

Si riparte. Dalla Serie A alla C si ritorna in campo. La Serie D invece termina qui: saracinesca sui dilettanti. Ultima parola al Governo.

E’ quanto deciso durante il Consiglio Federale dalla FIGC. Riprendere le competizioni nazionali professionistiche e portarle a termine, indicando il 20 agosto come chiusura dei campionati di A, B e C. Il 31 agosto, invece, il termine della stagione professionistica. Stabilito a giorno 1 settembre 2020 l’inizio della prossima stagione.

Si ripartirà dalla situazione maturata fino al momento dello stop forzato: le partite restanti dovrebbero disputarsi tutte e la data più probabile per la ripartenza è quella del 20 giugno, ma non è da escludersi l’ipotesi del 13 giugno. In tal caso servirebbe una deroga governativa. Giovedì 28 maggio è previsto l’incontro decisivo per capire se e quando si giocherà.

Snodo determinante, l’ipotesi dei play off e dei play out viene considerata come alternativa in caso risultasse impossibile garantire la prosecuzione e la conclusione dei tornei, obiettivo che resta prioritario.

Bocciata dunque la proposta del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, che aveva suggerito di decretare la fine anticipata dei gironi e stabilire le tre regolari promozioni dalla C alla B oltre a una quarta squadra (senza ricorrere ai play off ma avvalendosi della media punti accumulata fino al giorno del blocco).

Conclusa la Serie D: appuntamento a giugno inoltrato per aggiornarsi sullo stato delle cose.

Related posts

Poche ore a L’Aquila-Catanzaro: chance per Martignago dall’inizio?

Cosimo Simonetta

Emozioni al “Ceravolo”: al Catanzaro il “primo round”, è 3-2

admin

Catanzaro-Catania si giocherà alle 14.30

admin